Catanzaro
 

I prodotti biologici regionali: focus sul settore castanicolo del Savuto e delle Serre cosentine

Ha avuto una fase di difficoltà che ora però è superata ed anche grazie alla filiera tecnica ed istituzionale del Savuto e delle Serre cosentine si avvia ad una ripresa poderosa che saprà dare nuova linfa ai produttori e valorizzare la grande qualità del settore. E' il settore castanicolo del quale si discuterà a più voci a Piano Lago presso la sede di Calabria Verde giovedì 20 Febbraio a partire dalle ore 9.30 con i protagonisti istituzionali e del comparto agricolo del territorio nel corso del penultimo appuntamento formativo promosso da ProjectLife con il contributo della Regione Calabria - Dipartimento Agricoltura e Risorse Agroalimentari attraverso la Misura 1 - Trasferimento di conoscenze e azioni di informazione del Programma di Sviluppo Rurale 2014/2020.

Dopo l'introduzione del direttore della ProjectLife, Francesco Volpentesta, ed i saluti istituzionali di Lucia Nicoletti Sindaco di Santo Stefano di Rogliano, Orazio Berardi, Sindaco di Mangone, Fedele Adamo Sindaco di Figline, interverranno Luigi Provenzano presidente del Gal Savuto Tirreno Serre Cosentine, che sta lavorando al sostegno della filiera produttiva del settore castanicolo, Mariantonietta Mascaro Delegata Regionale Coldiretti Calabria, il direttore del Gal Savuto Tirreno Serre Cosentine, Pierluigi Aceti, che approfondiranno il tema presentando i le azioni ad hoc a sostegno del comparto, e Maurizio Nicolai, esperto di politiche agricole. Modera l'incontro il giornalista Vincenzo Alvaro.

L'occasione sarà anche il momento per fare il punto sul comparto dei prodotti biologici regionali e di come si possa trasformare un primato di quantità in valore aggiunto per le imprese ed i territori.