Studio Cribis: in Calabria puntuali solo 18% dei pagamenti a clienti e fornitori

Le aziende calabresi sono quelle piu' in ritardo nei pagamenti di clienti e fornitori: la regione, infatti, con il 18,2%, occupa il penultimo posto nella speciale classifica nazionale. E' quanto emerge dallo Studio Pagamenti 2019 di Cribis, societa' del gruppo Crif specializzata nella business information. Alle province calabresi, secondo quanto rileva lo studio, sono riservate le postazioni di coda della graduatoria nazionale con Vibo (102/ma), Catanzaro (103/ma), Cosenza (104/ma), Crotone (105/ma) e Reggio Calabria (106/ma), immediatamente prima di Trapani fanalino di coda.

Rispetto al 2018, riporta l'indagine, tutte le province calabresi perdono posizioni: Reggio e Catanzaro 5, Crotone 6, Vibo e Cosenza sono addirittura fra quelle che retrocedono di piu' posizioni nel ranking (-8). Reggio e' la provincia con la maggiore percentuale di imprese che adempiono i propri obblighi di pagamento con un ritardo di oltre 30 giorni (24%), precedendo Cosenza e Catanzaro (entrambe 23,7%).